Cosa indica la sigla 4K

Iniziamo soddisfacendo la curiosità di chi si chiede cosa indichi la sigla 4K: indica approssimativamente 4 mila pixel nella larghezza, ovvero almeno 2 volte la risoluzione del Full HD.

La tecnologia 4k è arrivata

Dopo la diffusione dello standard TV Full HD, l’attenzione di chi ama i televisori ad alta risoluzione si è spostata verso le TV 4K. Questi nuovissimi apparecchi assicurano ben 3840 × 2160 pixel.
Oltre ad avere una risoluzione altissima, i TV 4K hanno alcune caratteristiche che possono fare la differenza al momento dell’acquisto. Se ad esempio state pensando di scegliere un televisore per un’ambiente molto grande, i 4K saranno venduti con delle misure fuori dal comune da 55 fino a 85 pollici.
Un altro vantaggio è l’accesso a Internet. Già ora le Smart TV permettono un accesso ad internet sui social network oppure di poter usufruire di applicazioni distribuiti dai singoli produttori. Con le TV 4K saremo in grado di godere di un maggior numero di caratteristiche presenti su una normale TV.
Ma alla fine, che cosa è la TV 4K? Qual è il vantaggio di chi guarda uno schermo così evoluto? Per voi futuri acquirenti la prima cosa che guadagnerete sarà un realismo senza precedenti!
sigla tv 4k

Dispositivi 4k

L’effetto principale che si percepisce è una drastica riduzione del “pixelation”. Con uno schermo gigante e una risoluzione bassa come sui TV ora in commercio, i pixel diventano talmente visibili da sgranare le immagini e rendere spiacevole la visione di un bel film ad esempio. Ricordate però che questo effetto si supera solo quando l’intera filiera produttiva (dalla videocamera al segnale che raggiungerà la vostra casa) è stato progettato per questo standard.
Un’altra differenza che porterà la risoluzione 4K nelle case è la grande qualità delle immagini anche a distanze minime. Praticamente non noteremo nessuna differenza avvicinandoci di molto ad un TV e spostando lo sguardo sia a destra che a sinistra. Entrambe le visuali saranno perfettamente nitide.
Alcune aziende famose come Sony, LG e Samsung hanno già presentato questa risoluzione. Sicuramente positiva questa iniziativa dato che il prezzo iniziale sarà davvero alto ma che con una buona concorrenza e un miglioramento della produzione non può che calare nel breve e medio periodo.
Adesso però la domanda che molti appassionati si pongono è: quali supporti saranno disponibili per questa tecnologia? La risposta è semplice. Ad oggi abbiamo a disposizione console di gioco come Xbox one, Playstation 4 pro, servizi di streaming tramite apparecchi come la Nvidia Shield oppure supporti fisici bluray in 4k. La stessa Sky trasmette in 4K tramite il servizio Sky Q.
Per chi può permetterselo ci sono in commercio videocamere semi professionali con risoluzione 4K che permettono riprese eccellenti da rivedere sul proprio schermo.
Come sempre per gli appassionati rimane la domanda: TV 4K ora o aspettare le TV 8K?

Commenta