Recensione Onda tablet V975w

Onda v975W: il tablet che si crede pc

In pochi conoscono l’azienda Onda, ancora meno probabilmente i loro tablet. Vediamo insieme l’ Onda V975w, dopo aver recensito il V819w, un dispositivo che farebbe saltare il mercato dei tablet di qualsiasi paese se solo fosse commercializzato anche da noi in occidente.
Precisiamo subito che i tablet Onda si possono acquistare o direttamente dal sito www.onda-tablet.com, quindi pagando la dogana dato che si trovano in Cina, oppure sperare che qualcuno in Europa lo abbia comprato e rimesso in vendita.
Il tablet Onda v975W è equipaggiato con SO Windows 8.1, un display retina da 9,7 (chi ha detto Ipad ? ) 2Gb di Ram, un processore Atom 64-bit Bay Trail-T Z3735D da 22nm, 1.83GHz con supporto al Burst Technology 2.0 e ovviamente tutta una serie di porte e connessioni tipiche dei pc di fascia medio-alta.
Per prima cosa cominciamo con il dire che il suo alimentatore universale è da 2500 mA. Se pensate che un Notebook di fascia medio-bassa ha solitamente alimentatori almeno da 60W vi farete subito un ‘idea di cosa è questo gioiellino. Sono talmente celeri gli ingegneri della Onda che rilasciano un aggiornamento sia dei drivers che del bios praticamente ogni mese. Ad oggi le ultime release hanno reso questo tablet praticamente perfetto.
Vediamo le altre caratteristiche dell’ Onda v975W
GPU: Gen7,supporto DirectX 11
HD 32GB eMMC
Bluetooth: Supportato
HDMI: Supportato
Scossa in metallo
Schermo: Capacitivo Touchscreen da 2048*1536 Alta risoluzione
Grandezza: 9.7 inch
Risoluzione: 2048*1536 Pixels
Angolo di visione: 178°
PPI: 264
Display: Retina IPS
Doppia Camera:Frontale 2.0 Megapixels, posteriore 5.0 Megapixels Auto Focus
Altoparlanti: Dual AAC
Video: Qualsiasi tipo di video riproducibile
Sensore di movimento
Multi-Touch a 10 punti
OTG: Si
Slot espansione Supporta TF card superiori anche ai 32GB
WIFI: 802.11 b/g/n
Attacco cuffie da 3.5mm
Batteria da 7800 mAh
Peso: 495g
Dimensioni: 241*169*8.5mm
contenuto della confezione
1 x Onda Tablet V975w Win 8 Intel
1 x cavo USB
1 x Alimentatore universale con adattatore per ogni paese

L’idea che si ha maneggiandolo è la stessa che si ha quando qualcuno ti sta prendendo per i fondelli. Perchè la prima cosa che ti chiedi è: com’è possibile che per avere un pc che ha un consumo ridicolo, utilizza Windows 8.1 originale con tanto di licenza Office che da sola vale metà del costo del tablet, un quad core che permette di utilizzare Photoshop 5 e Dreamweaver 5 in contemporanea, uno schermo dalla risoluzione meravigliosa, si debba spendere soltanto 199 Dollari? Se provate a cercare qualcosa di simile nel resto del mondo non esiste di pari rapporto. Allora perchè in Cina deve esistere questa disparità sui prodotti che loro vogliono mentre su altri i costi sono da vendersi un rene?

Tornando al tablet… la batteria ha un ottima durata sotto sforzo di 5 ore. Io ne faccio 6 almeno di lavoro misto ufficio-grafica. Si ricarica in meno di due ore e udite bene, si riesce anche a ricaricare e usare con una di quelle batterie esterne cinesi da 10 dollari che hanno l’uscita da 2,1 A. Non riscalda moltissimo e le foto che scatta non sono malvagie. Punti di forza principali: SO Windows 8.1 (c’è già pronto Windows 10 se volete provarlo… pensate quanto sono avanti), schermo quasi identico all’ Ipad Air per qualità e nitidezza. Si vede bene alla luce del sole, meraviglioso in ambienti chiusi. Office 365 per un anno incluso, potete installare qualsiasi programma compatibile con Windows, qualsiasi periferica o altro. Ha una porta USB mini e una HDMI mini che fanno il loro sporco lavoro. Io ho preso un HUB usb per collegarci di tutto.
Sottile come un smartphone di ultima generazione, permette di fare praticamente di tutto in mobilità. Qualsiasi tablet Android vi sembrerà inutile per produttività e capacità di adattamento. L’unica pecca è che non è dotato di connessione 3G o altro. Poco male però perchè potrete utilizzare una penna USB per navigare, il vostro telefono in tethering o una qualsiasi connessione Wifi o bluetooth. I 199 dollari più costo di spedizione e dogana diventano all’ incirca 200 euro. La Onda produce anche altri dispositivi con Windows 8.1 a 150 dollari ma ho pensato di non parlarvene perchè poi sarebbe troppo per le vostre coronarie. Se solo qualche catena di informatica di quelle che infognano le nostre buche delle lettere avesse le mani libere dal poter commercializzare tutti i prodotti che vogliono…
P.S. Oltre a Windows 8.1 e Windows 10 già pronto, è possibile utilizzarlo anche con Android.
P.P.S. Il tablet, avendo Windows, è possibile settarlo in qualsiasi lingua al mondo.

Leave a Reply